Auto elettriche – Dove caricarle

ricarica auto elettriche

La ricarica elettrica è un argomento centrale quando si parla di mobilità sostenibile. Le auto di questo segmento non utilizzano il classico combustibile e hanno bisogno di energia elettrica per essere messe in movimento. Per questo sono considerati veicoli puliti: non emettono alcun tipo di gas di scarico, rendendo più green la mobilità nelle nostre città.

Negli ultimi anni la tecnologia ha fatto passi da gigante, aumentando a dismisura l’autonomia di questi mezzi. Anche la ricarica si è fatta più veloce, e sono molte le postazioni di ricarica presenti nel nostro Paese. In questo articolo scopriremo dove ricaricare le auto elettriche e come rendere più comodi e sereni i nostri viaggi a lunga distanza.

Basta un cavo

Potenzialmente possiamo ricaricare la nostra auto elettrica ovunque, grazie al cavo in dotazione. Basta collegarlo a una comune presa elettrica casalinga e la nostra ricarica avrà inizio. Possiamo così rifornirci di energia nel nostro box auto, nel nostro giardino, nel garage di un albergo e in molti altri posti.

L’unica pecca di questa ricarica è nella scarsa velocità: la comune presa elettrica non riesce a supportare il transito di tanta energia in simultanea e ciò significa che ci vorranno diverse ore per ottenere una carica completa. Per questo di solito i proprietari di questi mezzi li mettono in carica durante la notte, così da avere la batteria ben piena al mattino.

Programmare i propri viaggi

Di solito i proprietari di auto elettriche optano per una semplice ricarica casalinga, collegando il cavo in dotazione con la comune presa elettrica. Come possiamo invece caricare il nostro veicolo se siamo lontani da casa?

In Italia e in Europa sono presenti numerose postazioni di ricarica, con le quali possiamo recuperare energia direttamente in strada. Il loro numero è in aumento, e la loro apparizione nel panorama urbano è la dimostrazione di quanto questi modelli di auto si stiano diffondendo nel nostro traffico. La presenza di queste postazioni ha il duplice scopo di rispondere al bisogno di chi ha già un veicolo elettrico e di dare sicurezza a chi un mezzo elettrico vorrebbe acquistarlo e spera in una rete di ricarica adeguata.

In occasione dei viaggi il nostro consiglio è quello di programmare le soste di ricarica. Potete farlo utilizzando le molte applicazioni che potete scaricare sul vostro smartphone, e che vi permettono di cercare sulla mappa tutte le postazioni presenti lungo i vostri itinerari.

In questo modo non lascerete nulla al caso, sfruttando al meglio l’autonomia della vostra auto e effettuando delle rapide soste secondo la programmazione. Ricordate che le postazioni di ricarica permettono di recuperare molta energia in breve tempo: dopo 10 o 15 minuti potrete già rimettervi in marcia.

Una ricarica davvero rapida: wallbox

Nei precedenti paragrafi vi abbiamo illustrato dove ricaricare il vostro veicolo. Abbiamo notato come la ricarica casalinga sia molto comoda, ma con un difetto non da poco: si tratta di una procedura lenta, che impiega diverse ore per essere completata.

La tecnologia viene in nostro aiuto, grazie ai wallbox, un accessorio da installare nel nostro box auto o nel nostro cortile. Questo strumento permette di caricare il nostro veicolo più in fretta, riuscendo a gestire una maggiore quantità di energia elettrica.

Le wallbox possono essere installate anche nei cortili condominiali, e non esistono norme che ostacolino la loro presenza. Se desiderate installarne una dovrete osservare le normali procedure condominiali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *